Home Cuore Ipertrigliceridemia

Ipertrigliceridemia

Le cause genetiche dei trigliceridi alti

L’ipertrigliceridemia rappresenta un fattore di rischio cardiovascolare indipendente e in caso di forme familiari il rischio di malattia vascolare precoce risulta significativamente aumentato.

Trigliceridi e dieta: gli alimenti adatti contro l’ipertrigliceridemia

Abitudini alimentari scorrette possono provocare l'aumento di alcuni fattori di rischio cardiovascolare: uno stile di vita sano abbinato ad attività fisica regolare è invece in grado di mantenere in salute il nostro cuore.

Trigliceridi alti: gli esercizi per tenerli sotto controllo

Trigliceridi alti: un problema per la nostra salute cardiovascolare, e non solo. Quali sono gli approcci per una prevenzione efficace e su cosa puntare?...
video

Obesità, colesterolo e trigliceridi: c’è un legame?

L'obesità, soprattutto quella viscerale, abbiamo detto che è collegata a un’alterazione del segnale insulinico che si chiama insulino-resistenza, detta in gergo medico il “motore...
video

Trigliceridi e colesterolo nei pazienti diabetici

I pazienti diabetici, soprattutto i pazienti con diabete di tipo 2, che è la forma più comune, soffrono in particolare di una forma che...

Trigliceridi: quale il rischio cardiovascolare?

Il Dott. Vincenzo Capuano, Direttore Unità Operativa UTIC - Cardiologia presso l’Ospedale Fucito di Mercato San Severino – Salerno, spiega che i trigliceridi elevati, a causa della loro diffusione nella popolazione, sono oggi da considerare un importante fattore di rischio cardiovascolare.
video

Trigliceridi e colesterolo

Colesterolo e trigliceridi sono entrambi fattori di rischio cardiovascolare, ma il Lipidologo Prof. Roberto Volpe sottolinea che per quanto riguarda questi ultimi spesso non abbiamo consapevolezza dell'importanza di mantenerli sotto controllo.

Trigliceridi alti: come orientarsi nella terapia

Il controllo dei livelli di trigliceridi nel sangue, stabili a un valore inferiore a 150 mg/dl, è molto importante, perché già un modesto innalzamento è spesso associato al rischio di malattie cardiovascolari.
video

Qual è il trattamento per i trigliceridi alti?

Se alimentazione e stile di vita adeguati non sono sufficienti ad abbassare il livello di trigliceridi nel sangue, diventa necessario ricorrere al trattamento farmacologico, ad esempio con Omega 3. Approfondisce la questione in questa videointervista il Lipidologo Prof. Roberto Volpe.

Contro i trigliceridi alti è importante l’attività fisica

Gli studi più recenti in materia di fitness hanno rilevato che svolgere esercizio fisico il giorno prima di mangiare cibi molto grassi è associato a una rilevante riduzione della quantità di trigliceridi nel sangue.
22,770FansLike
1,124FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Ti potrebbe anche interessare

Colesterolo alto, il nemico del sesso

Anche il colesterolo alto (ipercolesterolemia) può essere un fattore legato alle difficoltà d’erezione: queste infatti sono spesso un campanello d’allarme di possibili disturbi vascolari...